Informati

Partecipa

Iscriviti alla newsletter

Dibattiti Diffusi

Gli incontri nei luoghi della quotidianità dei cittadini e delle cittadine di Livorno

I Dibattiti Diffusi (DD) sono una delle modalità proposte per questo Dibattito Pubblico con l’obiettivo di andare verso i cittadini e le cittadine di Livorno, di incontrarli nei luoghi della quotidianità, informandoli sul Dibattito Pubblico, sul progetto, e raccogliendo punti di vista, domande, proposte attraverso i pannelli dell’ascolto.

Tra febbraio e aprile 2024, si sono svolti sei dibattiti diffusi:

  • Atrio dell’ospedale e sale di attesa / 15.02.24 e 23.02.24
  • Cup via Peppino Impastato / 15.03.24
  • Mercato centrale / 29.03.24
  • Campo scuola Martelli / 05.04.24
  • Ex asilo Pian di Rota / 17.04.24

 

L’ultimo dibattito diffuso è stato organizzato in collaborazione con il Consiglio di Zona 1 ed ha previsto una modalità parzialmente differente di dialogo, favorendo una riflessione sulle diverse questioni emerse nei dibattiti diffusi precedenti.

Attraverso una serie di pannelli mobili e la distribuzione di materiale cartaceo, i facilitatori hanno coinvolte le persone in un dialogo, sia individualmente, sia in piccoli gruppi, sulle questioni sollevate dal progetto.

È stato infine chiesto loro di rispondere ad alcune domande. In particolare, la domanda centrale posta è stata la seguente “Che cosa serve, secondo te, per fare di un ospedale un luogo accogliente?”.
Le risposte a queste domande venivano tradotte istantaneamente in illustrazioni poi ricondivise su uno dei pannelli predisposti, alimentando così ulteriormente il confronto.
In questo modo sono state raccolte 180 cartoline. Ciascuna delle cartoline qui sotto riprodotte è dunque espressione di un punto di vista personale raccolto in questi incontri.

I report e le immagini dei singoli dibattiti diffusi sono disponibili nella sezione Report del sito.

Conclusione Dibattito Pubblico

Il dibattito pubblico si è concluso con l’incontro del 17 aprile 2024.

La relazione finale sarà redatta entro la fine del mese di maggio e sarà presentata pubblicamente, come stabilito dall’Autorità per la garanzia e la promozione della partecipazione pubblica, a valle delle elezioni comunali.